Bettona: il Balcone Etrusco dell'Umbria

Bettona

Situato sulla riva sinistra del Tevere, Bettona è l'unico centro dell'Umbria fondato dagli Etruschi.
Proprio per le sue origini e per la singolare posizione panoramica che la contraddistingue, questa cittadina è soprannominata Balcone Etrusco.

Bettona in UmbriaDurante il periodo romano il borgo acquisì notevole autonomia tanto da godere del titolo di municipium. Qui nacque, molto probabilmente, il poeta latino Properzio (50 a.C. - 5 d.C.) il quale, nei suoi scritti, dichiarava la propria discendenza dagli etruschi.
Dopo aver subito il dominio dei bizantini e dei longobardi, la cittadina fu sottomessa prima ad Assisi e poi a Perugia; in seguito, sul finire del XVI secolo, divenne parte dello Stato Pontificio.

Il visitatore che arriva per la prima volta a Bettona, resta colpito dalle possenti mura etrusche risalenti al V secolo a.C.e ancora ben conservate per un lungo tratto. Questa costruzione originaria fu inglobata, in epoca medievale, in una più ampia cinta muraria che aveva lo scopo di proteggere la cittadina dalle continue incursioni nemiche.
Il fulcro di Bettona si sviluppa intorno alla suggestiva Piazza Cavour, ricavata dall'antico foro romano. Su di essa si affaccia la Collegiata di Santa Maria Maggiore, uno degli edifici più rappresentativi di Bettona. Risalente al XIII secolo, la chiesa fu rimaneggiata nel '600 e presenta la facciata incompiuta; al suo interno, in una cappella d'angolo, è custodito un gonfalone del Perugino e uno stendardo di Niccolò Alunno, artista di Foligno.

Sul lato opposto della piazza si trova il trecentesco Palazzo del Podestà, oggi sede dell'importante Pinacoteca Civica. Nel museo, che si estende anche nel vicino Palazzo Biancalana, si possono ammirare opere di grande valore come il S.Antonio Abate del Perugino, la Madonna e Santi di Dono Doni, oltre a dipinti di Tiberio d'Assisi e di Fiorenzo di Lorenzo e a opere in terracotta della scuola dei Della Robbia. A pochi metri di distanza si trova l'Oratorio di S.Andrea: da ammirare sono il soffitto ligneo e un prezioso altare barocco. Di recente, qui è stato riportato alla luce un affresco di scuola giottesca, datato 1394.

In Piazza Garibaldi si trova la Chiesa di S.Crispolto, dedicata al patrono della cittadina.
Costruito nel XIII secolo, l'edificio fu rinnovato alla fine del '700. Molto caratteristici e suggestivi sono i vicoli e le stradine di Bettona: passeggiando alla scoperta del borgo, è facile incontrare numerose botteghe artigiane dove si lavorano, nel rispetto delle antiche tradizioni, il ferro battuto, la pietra e il marmo. Per chi voglia conoscere anche i dintorni di questo centro umbro, consigliamo di visitare l'importante Ipogeo Etrusco del II secolo a.C. che si trova nella frazione Colle: notevole è soprattutto un monumento funerario di grandi dimensioni al cui interno si trovano delle urne cinerarie.
Infine, presso la frazione Passaggio di Bettona, si trova l'imponente complesso dell'antica Badia di S.Sepolcro, oggi residenza privata, che presenta ancora ben visibili l'abside e la cripta dell'edificio originale.

Info:Azienda di promozione turistica: tel.075.812534





0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia